image1 image2 image3 image4

Albert Einstein

“I computer sono incredibilmente veloci, accurati e stupidi. Gli uomini sono incredibilmente lenti, inaccurati e intelligenti. L'insieme dei due costituisce una forza incalcolabile.”

Servizi

Prenditi cura della tua azienda; immagina che risultati e progetti possono essere raggiunti usando le tecnologie e sfruttando l’evoluzione del nostro tempo. Pensa che la soluzione dei problemi può diventare la base per costruire qualcosa di positivo e guadagnare tempo. Quando avrai raggiunto questo equilibrio il tuo tempo avrà maggior valore e potrai dedicarlo a qualcosa di molto più importante: te stesso.

Puntocom vuole darti la possibilità di raccogliere questo tempo prezioso; servizi di assistenza, soluzioni informatiche e nuove idee per migliorare il tuo Business.

Emergenza COVID-19

Insieme stiamo vivendo una situazione senza precedenti. La pandemia globale di Covid-19 sta colpendo le nostre famiglie, le nostre attività e il nostro business.

Mentre l’incertezza continua ad aumentare in tutto il mondo, PuntoCom continua a supportare i clienti, garantendo lo stesso servizio e gli stessi tempi di intervento, rispettando contratti ed impegni.

Siamo a disposizione dei nostri clienti per consentirne la continuità operativa, con gli strumenti e le soluzioni di smart working, con verifiche sulla sicurezza degli accessi dall’esterno e con tutto quello che sarà necessario per mantenere invariata la qualità del lavoro negli aspetti informatici, migliorandola dove possibile. Per tutti coloro che proseguono l’attività nel modo tradizionale rimangono invariate condizioni e modalità.

Cogliere le occasioni nei momenti difficili e trasformare un momento di difficoltà in un punto di partenza per crescere; questo è quello che PuntoCom vuole fare con i suoi clienti e con i partner che ci affiancano.

Questo aiuterà anche tutti noi ad uscire da questa drammatica situazione, rispettando le regole fissate in questi giorni che stimolano soluzioni di lavoro agile e limitano i movimenti di ognuno.

Dobbiamo cercare tutti di fare qualcosa in questa direzione, pensando a quelli che sono stati colpiti, alle loro famiglie e a tutti i soccorritori ed i medici impegnati per cercare di contenere e combattere questo terribile virus.

Grazie

Lorenzo Ronchi

Marco Roncaglia

Seguici su Facebook

Informativa in adempimento degli obblighi previsti dall'Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonchè a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.
Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per gestire autenticazione, navigazione, ed altre funzioni. L'utilizzo di questo sito costituisce accettazione implicita all'uso dei cookies sul vostro dispositivo.